Poesia sonora/ polipoesia

Il materiale selezionato proviene dall’Archivio 3ViTre di Polipoesia fondato nel 1983 da Enzo Minarelli e documenta le esperienze più significative del secolo scorso nell’ambito della sperimentazione sonora applicata alla poesia in un contesto rigorosamente internazionale.

I poeti compendiati sono quelli che hanno fatto della ricerca orale e vocale il loro vessillo estetico. Vengono presentati con ampie campionature per rendere a tutto tondo il senso della loro produzione. La poesia sonora mette in risalto la voce, le sonorità del linguaggio, l'intonazione, la pronuncia e talora la conseguente apertura alla musica senza trascurare la strumentazione tipica dei media. Si rivolge all’orecchio e non all’occhio del fruitore, va pertanto ascoltata con la stessa attenzione con cui è stata concepita.

La Voce Regina 1 consiste di un primo blocco di autori, circa un centinaio, creato nel 2006,  a questo se ne aggiunge una cinquantina nell’ottobre del 2022 per celebrare il restyling sia del software che dei contenuti voluti dall’Amministrazione Comunale di Bologna.

In copertina

Courtesy Moderna Museet Stockholm.