Peter Finch

1947

 

Preziosa questa collaborazione tra l'apprendista (Finch) e il maestro (Cobbing) : primo perchè dimostra che, gli studenti, prima o poi, finiscono per superare i professori; secondo perchè in questo pezzo riescono a conciliare divergenze profonde tra i loro modi di fare poesia sonora.
Il primo riteneva che il magnetofono potesse far lievitare la sua voce, trasformarla in musica, mentre il secondo, partiva da una posizione più tradizionale, considerando il magnetofono soltanto un mezzo di riproduzione.
Diciamo che Finch, abbandonando presto le sue velleitarie pretese di canto, capisce che basta una sola parola, quello che vi si alberga dentro e quello che ci sta fuori, per fare della musica, inoltre rompere, spezzare la parola grazie alle tecniche magnetofoniche, significa creare anche da una sola voce, una multi-voce, allora uno può far cantare la voce anche senza sapere una sola nota.